#Sport, Olimpiadi degli scacchi 2016, Azerbaijan, Baku

La 42a Olimpiade degli scacchi si è svolta a Baku dal 1 al 14 settembre 2016 ed è stata il più grande evento sportivo mai organizzato in Azerbaijan.

La Federazione Internazionale degli Scacchi (FIDE) è l’ente organizzatore delle Olimpiadi degli Scacchi che comprendeva l’evento principale e diverse altre attività volte a promuovere il gioco degli scacchi. L’Azerbaijan, che ha dato i natali all’ex campione del mondo Garry Kasparov, ha ospitato per la prima volta le Olimpiadi degli Scacchi. L’Azerbaijan aveva già precedentemente ospitato numerosi tornei, tra cui la Coppa del Mondo di Scacchi 2015, ma le Olimpiadi degli scacchi 2016 sono state l’evento più rilevante che ha elevato Baku al rango di capitale mondiale di questo sport.

1.587 giocatori, dai settori maschile e femminile, hanno partecipato alla manifestazione.
180 sono state le squadre iscritte, provenienti da 175 paesi, nella sezione Open, e 142 da 138 paesi nella sezione donne. I giocatori si sono contesi la vittoria al Crystal Hall di Baku.

La medaglia d’oro Open è stata vinta dalla squadra degli Stati Uniti. La Cina ha vinto la medaglia d’oro nel torneo femminile dopo più di 2 decenni dall’ultima medaglia dello stesso metallo. I migliori giocatori sono stati l’ucraino Andrei Volokitin, con una valutazione di performance di 2992 punti e la russa Valentina Gunina, con una valutazione di performance di 2643 punti.

La cerimonia di chiusura ufficiale della 42a Olimpiade degli Scacchi è avvenuta alla National Gymnastic Arena.

Il presidente delle FIDE Kirsan Ilyumzhinov ha espresso la sua gratitudine al Presidente della Repubblica dell’Azerbaijan Ilham Aliyev per il suo costante sostegno al gioco degli scacchi, riconoscendo l’Azerbaijan come promotore di alto livello di prestigiosi concorsi internazionali. Tutti i giocatori di scacchi e il pubblico generico sono ripartiti dalll’Azerbaijan con ottime impressioni.

Share This